Per le aziende:

La parabola della vita del vecchio contenuto

Non si tratta di essere parchi di idee, nè di essere pigri, nè di essere poco fantasiosi.

Ma di una regola vecchia di marketing, che neanche i social hanno cambiato e che è alla base della comunicazione: reiterare i messaggi aiuta a posizionarli nella testa di chi li recepisce.

Quindi ecco perché – anche nella gestione delle pagine social – il fatto di utilizzare contenuti già utilizzati, non solo non rappresenta un problema ma è quasi una opportunità.

Per questa e altre motivazioni che riassumiamo:

  • Intanto, se la paura è quella semplice di ripetersi, ricordiamoci che abbiamo tutti la memoria di un pesce rosso, figuriamo se dopo un pò di tempo ci ricordiamo di quel post già pubblicato
  • Ma se anche fosse, come abbiamo detto, consolidare un messaggio può essere una buona chance di farlo sedimentare meglio nella mente del lettore che lo aveva letto
  • E poi, l’audience non è sempre la stessa, (soprattutto nel mondo social è in continua evoluzione) e quindi, perchè non agevolare ai nuovi la possibilità di vedere i post migliori e che hanno suscitato maggiore interesse?
  • Infine, cosi come l’audience, anche noi evolviamo in termini di punti di vista, servizi aggiuntivi, competenze: quindi uno stesso contenuto può essere aggiornato con un nuovo messaggio (che si chiama caption) diverso e allineato alla nostra evoluzione.

Quindi, niente paura, scavate fra i contenuti e i post che avete pubblicato (almeno 4 mesi fa, magari), provate a riprendere quelli sui quali vi sembra si possa nuovamente puntare, verificate che sia tutto corretto o aggiornatelo secondo eventuali novità e via.